Abbiamo aggiornato l'informativa privacy in linea con le novità introdotte dal Regolamento UE 2016/679 (GDPR).   Per saperne di più clicca qui.
 
Starting on 18/01/2019    till 19/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Bianco d'inchiostro

Durante l’era di Ežov in Unione Sovietica esplose un fenomeno spontaneo unico nel suo genere: Samizdat – che in russo significa “pubblicato da sé”. Riprodurre in proprio – a mano o con la macchina da scrivere – testi che la censura non avrebbe mai fatto passare. Questa è la storia di una letteratura fatta di scelte, di coraggio e di paure; una letteratura che fu vita e che trova nuova linfa oggi, lungo la strada che dalla memoria di ieri ci traghetta al futuro attraverso vie che passano dalla cultura, dalla poesia e dal teatro....
Starting on 18/01/2019    till 19/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Child's Play

Childs’ play pone l’attenzione sulle sfide quotidiane che affrontano i bambini: che cosa si aspetta la società da me per il fatto che sono maschio o femmina? Come ci si sente ad essere nuovi o diversi? Gli altri mi accetteranno o no?  Lo spettacolo vuole mostrare al pubblico il divario che esiste tra il comportamento che la società si aspetta da noi e quello che siamo e desideriamo davvero, e lo fa utilizzando maschere larvali senza l’ausilio del linguaggio parlato....
Starting on 18/01/2019    till 19/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
La nebbia

La follia del singolo che diventa spesso la follia del gregge e che porta a commettere azioni grottesche, talvolta infami, è il fulcro di questo studio che trae ispirazione dalla collezione di missive inviate a Benito Mussolini dalle donne e dagli uomini italiani e che si accosta orrorificamente ai fatti di oggi. “La nebbia” racconta le debolezze della mente umana partendo da storie note e di fantasia, lavorando sull’improvvisazione e prediligendo l’uso delle maschere teatrali ed umane....
Starting on 18/01/2019    till 19/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Radici

Nei campi di sterminio nazisti la stella di Davide è stata il simbolo e lo stigma per eccellenza e ogni sua colore rappresentava una determinata categoria di persone: giallo per gli ebrei, marrone per gli zingari, rosa per gli omosessuali, azzurro per i disabili, nero per gli asociali, rosso per i prigionieri politici, verde per i criminali, viola per i Testimoni di Geova; tutte declinazioni della “diversità”. Allo stesso modo anche qui si declinerà la “diversità” attraverso una serie di monologhi che si susseguiranno offrendo ogni volta un punto di vista differente, e portando alla luce storie spesso dimenticate dello sterminio....
Starting on 18/01/2019    till 19/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Ragù bene comune

Lo spettacolo gira attorno al cibo come atto vitale, azione in grado di generare condivisione, comunità. Un momento piacevole. Il pubblico viene coinvolto, come la brigata di una cucina a collaborare alla realizzazione di un piatto, il ragù, ma a poco a poco, nell’improvvisazione, i ruoli della brigata si fanno più chiari e il gioco del cucinare diventa prima performativo, poi obbligo, infine scatena dinamiche di potere, violenza, prevaricazione....
On 18/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Waiting for Macbeth

Una bolla. Una bolla ove il tempo non è, eppure scorre. Una corazza. Qui vive incastrata la Lady per eccellenza. La Sig.ra Macbèth attende. Attende il ritorno di Macbèth, attende l’atto che una volta fatto non può essere disfatto. Attende la propria sorte. Unici contatti con l’esterno un quotidiano e un telefono che non squilla. Da qui muove le fila di un complotto senza prenderne parte mai attivamente, restando intrappolata (o altrimenti protetta) nelle maglie delle sue intenzioni. E così aspetta, bloccata e impotente. E sola....
On 19/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Chiuso per solitudine

Non si è soli unicamente quando si è da soli. La solitudine si manifesta più marcatamente quando la gente ti circonda, ma tu parli a te stesso. Dieci personaggi, dieci ritratti grotteschi dell’isolamento di uomini e donne in una realtà fatta di emozioni e vissuti dopati dalla virtualità internettiana e falsi miti. Un sottile filo conduttore si dipana attraverso queste singole vicende semiserie con finale inaspettato....
Starting on 21/01/2019    till 22/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Adamant

Pax, Gi, Luz, Fas, Meo e Ty-o sono i protagonisti, coloro che amano ai tempi della tecnologia. Se la vita è qualcosa che “accade”, allora nel controllo, nella pianificazione, c’è qualcosa di mortifero. Questa sorta di protesi che sono oramai i nostri smartphones e le loro plurime varianti, ci danno la sensazione di tenere costantemente sotto controllo la nostra vita. Il caso è un bene in via di estinzione e noi, esseri tecnologici, sempre meno sappiamo gestirlo e sempre più lo temiamo....
Starting on 21/01/2019    till 23/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Ave

Un evento sorprendente e inquietante sconvolge la vita di un paesino campano e soprattutto la vita di Cesare, rinomato parrucchiere della cittadina. Con un sogno ricorrente, una misteriosa figura femminile insiste nel chiedergli un gesto inspiegabile. Per questo Cesare non dorme più. Ciò che può essere frutto dell’immaginazione, assume tra l’altro fattezze angoscianti quando in negozio si verifica una dannosa serie di casualità che paiono rifarsi proprio a quel sogno. La notizia si diffonde in paese sfuggendo progressivamente di mano: tutti assecondano quello che pare un presunto ricatto, ma davvero nessuno sembra si curi del volere di Cesare....
Starting on 21/01/2019    till 23/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Dopo il diluvio

Perché tornare dopo vent’anni nel posto in cui ci si è spezzata la vita? Se lo chiede un uomo bizzarro, rigido e nevrotico, eppure misteriosamente sempre in ritardo: è un ex professore universitario che ha abbandonato la carriera accademica per scrivere «romanzetti pieni di scandali e livore». Ha accettato l’invito a parlare durante un convegno che si tiene nella prestigiosa università dove ha studiato vent’anni prima. Presto capiamo che il suo intervento è solo un pretesto, forse, per chiudere il conto in sospeso con qualcosa o qualcuno....
Starting on 21/01/2019    till 23/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
La Regina Coeli

La storia è ispirata alle vicende di giovani ragazzi morti in carcere ed è dedicata alle loro madri. Nessuna madre dovrà più credere che suo figlio sia caduto dalle scale, sia morto di tremori, emorroidi, sia stato giustiziato perché tossicodipendente o piccolo spacciatore. Il protagonista del monologo è un ragazzo di borgata, che si paragona a Gesù e fantastica di esserlo per poter reincontrare la sua mamma. La Madonna, a differenza delle altre mamme, può apparire dove vuole, anche in prigione....
Starting on 21/01/2019    till 23/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Matteo 19,14

Un bar. Due sconosciuti. Un uomo e una donna. Un appuntamento mancato. Una confessione. Un destino da salvare. Niente è così come è. Quale crimine commetteresti per salvare la persona che ami?...
Starting on 21/01/2019    till 23/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Pezzi

È l’otto dicembre. Tre donne, una madre e due figlie devono preparare l’albero di Natale. Ed è preparando l’albero di Natale che fanno intravedere le loro paure, i loro sogni, le loro ossessioni, le loro dipendenze, le loro fragilità. E, sempre involontariamente, si trovano faccia a faccia con quei ricordi che non riescono a far sbiadire....
Starting on 24/01/2019    till 26/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Bar Moments

In un bar di provincia, alle porte del 1940, si svolge la vita modesta e monotona di Lila, proprietaria del bar, di sua figlia e di altri cinque ordinari avventori. I personaggi si incontrano e scontrano, mostrano le loro contraddizioni e ci ricordano quanto sia labile il confine tra passato e presente. Il quadro storico, l’ironia nell’uso degli stereotipi della cultura italiana e le molte metafore, raccontano e insegnano come l’esperienza sia l’unica e vera insegnante nella crescita di ciascuno....
Starting on 24/01/2019    till 26/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Ecco la commedia dell'arte

“Ecco la Commedia dell’Arte!” è uno spettacolo, ma anche un incontro improvvisato con il pubblico, sulla Commedia dell’Arte. Lo spettacolo è concepito come un collage di scene tratte da canovacci tradizionali della Commedia dell’ Arte, da brani di repertorio, e da improvvisazioni con il pubblico, in cui appaiono alcuni dei principali personaggi del Teatro Italiano di maschera: Arlecchino, Pulcinella, Pantalone, Dottore, Zanni, Colombina, Innamorati, ecc....
Starting on 24/01/2019    till 26/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Ladro di saponette

La vicenda prende le mosse dall’arresto di un uomo sorpreso a notte fonda nell’appartamento vuoto dei suoi vicini. C’è il  cadavere di un uomo nel bagno dell’abitazione e la moglie del nostro protagonista che non conferma la versione di suo marito. Parte da qui un’indagine che percorrendo a tentoni diversi scenari mette in luce, quasi casualmente, una relazione coniugale malata, tanto perversa quanto disorientante fatta di avventure sessuali, travestimenti e manipolazione....
Starting on 24/01/2019    till 26/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Le sorelle prosciutti

Due giovani donne. Giovani, ma neanche troppo. Diverse. Come il guanciale dal culatello. Dietro di loro c’è una storia. È quella di una  famiglia che per 50 anni ha fatto “i prosciutti più buoni del mondo”. Tra le vite vissute si incastra la storia di un paese, che in mezzo secolo si è ritrovato artigiano, industriale e poi interinale. Una storia di successi, di fatiche, di rotture, di cambiamenti. E di un vuoto da colmare....
Starting on 24/01/2019    till 26/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Un pò di più

Una ragazza, un ragazzo ed una domanda. Il m’aime? Come tra un vecchio gioco ed un antico rito i due personaggi cercano la risposta in dei semi che sembrano spiccare il volo. Un peu, beaucoup, passionnément, à la folie, pas du tout le risposte alle loro domande, che però diventeranno spunto per descrivere lei e poi lui attraverso quello che amano e non amano, passando dall’amore folle alla totale apatia, in un alternarsi di ruoli tra narratore e interprete....
Starting on 24/01/2019    till 26/01/2019
MATTATOIO LA PELANDA
Uno splendido giorno per sempre

Ci troviamo nella cabina di pilotaggio di un aereo, completamente vuoto salvo per una sola persona, Tender Branson. Tendere mette in chiaro le sue intenzioni sin dal principio: piloterà questo aereo senza una meta precisa sino a quando finirà il carburante, in una sorta di corsa folle verso il vuoto. Ma prima di giungere alla sua inevitabile e catastrofica fine vuole raccontare la sua storia, confessare alla scatola nera come è arrivato lì. Decide così di mettere su il suo ultimo autobiografico variety show e raccontare tutto....