Abbiamo aggiornato l'informativa privacy in linea con le novità introdotte dal Regolamento UE 2016/679 (GDPR).   Per saperne di più clicca qui.
GROTTE DEL BUE MARINO (RAMO SUD)
Visita Bue Marino Sud     

Conosciuta come l'ultimo rifugio della mitica foca monaca, la grotta del Bue Marino, che proprio dal famoso mammifero prende il nome, riserva ai visitatori momenti di grande suggestione: laghetti color smeraldo nei quali si specchiano pareti ricche di alabastro, sale immense impreziosite da magici giochi d'acqua, accompagnano verso le viscere della montagna dove il mare si incontra con le acque cristalline di un fiume sotterraneo. IL TRASPORTO VIA MARE NON È INCLUSO. INFORMARSI PRIMA DI ACQUISTARE IL BIGLIETTO DI VISITA ...
GROTTE DI ISPINIGOLI
Visita guidata Grotte di Ispinigoli     

Visita la Grotta di Ispinigoli nel territorio di Dorgali, "l'Abisso delle vergini" con la colonna stalagmitica più alta d'Europa. - La grotta di Ispinigoli costituisce uno degli accessi al sistema carsico di S.Giovanni Su Anzu, che risulta tra i più estesi della Sardegna (oltre 16 chilometri); la parte visitabile comprende una panoramica cengia che sovrasta un'ampia sala al centro della quale si erge una maestosa concrezione colonnare alta circa 30 metri. All'interno della grotta sono stati ritrovati importanti reperti archeologici di età nuragica (XVII-VI sec. a.C.), punica (VI-III a.C.) e romana (III a.C.-VI sec. d.C.) che testimoniano un lungo utilizzo della cavità carsica come luogo di sepoltura e di culto. Tra i rinvenimenti si segnalano le collane con vaghi in pasta vitrea, espost...
MUSEO ARCHEOLOGICO
Visita Museo Archeologico     

Visita il Museo Archeologico di Dorgali, potrai scoprire i reperti dei siti archeologico del territorio di Dorgali. - Il Museo Archeologico di Dorgali inaugurato nel 1980, è dal 1987 situato in via Lamarmora, presso l’edificio della scuola elementare. I reperti esposti raccontano la storia Archeologica del territorio dal Neolitico fino all’età moderna. Un contributo notevole è pervenuto dalla speleologia ma anche le raccolte di superficie effettuate su tutto il territorio, così come le collezioni private che hanno permesso una lettura archeologica globale. Completano il quadro gli scavi archeologici, in particolare lo scavo dell’insediamento nuragico – romano di Nuraghe Mannu e l’affascinante sito di Tiscali. Il Museo vede la sua esposizione organizzata in tre piccole sale secondo un ...
MUSEO FANCELLO
Visita Museo Fancello     

Il Museo è interamente dedicato alla produzione dell'artista dorgalese salvatore fancello ( 1916-1941), famoso ovunque per la sua abilità sia nell'arte del disegno che nella modellazione della creta. L'esposizione permanente comprende tantissime opere rinomate, tra cui il celebre rotolo: un disegno ininterrotto di sette metri di lunghezza che raffigura scene campestri e animali fantastici, datato 1938. Il rotolo rappresenta il dono di nozze dell'artista all'amico Costantino Nivola. Aperto dal Martedì alla domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16:30 alle 19:00 ( Lunedi chiuso) ...
VILLAGGIO NURAGICO NURAGHE MANNU
Visita Nuraghe Mannu     

Nuraghe Mannu: Scopri a Dorgali il complesso di Nuraghe Mannu, su un altopiano di origine vulcanica, dal quale domina il Golfo di Orosei. - Il complesso nuragico di Nuraghe Mannu comprende un nuraghe monotorre, costruito nel Bronzo Medio (XVII-XIII sec. a.C.) per il controllo del tratto costiero, ed alcune strutture di un sito nuragico. Recenti indagini archeologiche hanno inoltre permesso di mettere in luce numerosi edifici riferibili ad un sito romano esteso per circa due ettari. I materiali rinvenuti consentono di interpretare queste costruzioni come abitazioni private, botteghe e magazzini, attribuibili ad un insediamento civile, nato attorno ad un antico emporio commerciale (II sec. a.C.) e sviluppatosi tra la tarda età imperiale e l'epoca tardo antica (III/IV-VI/VII sec. d.C.); I r...
ZONA ARCHEOLOGICA TISCALI
Visita Tiscali     

Scopri il villaggio di Tiscali, nascosto e inatteso, ai confini del Supramonte di Dorgali. - L'area archeologica di Tiscali si trova all'interno di un'ampia dolina e si articola in due distinti settori, localizzati rispettivamente nella parte Nord e Sud dellla cavità carsica. Il sito comprende circa 60 ambienti interpretabili come strutture abitative, magazzini, recinti per custodire gli animali etc.; si tratta di un abitato legato allo sfruttamento agro-pastorale del territorio, costruito in un punto naturalmente riparato e localizzato presso un importante tracciato viario. Gli scavi archeologici hanno consentito il recupero di materiali di età nuragica (XVII-VI sec. a.C.) e di età romana tardo-repubblicana (II-I sec. a.C.), tra cui anfore vinarie prodotte nella costa tirrenica della peni...